Vittorio Sgarbi scatenato - adesso attaccatevi al Trump

11/11/2016 - Davanti a un divertito Nicola Porro, il critico d’arte non trattiene l’entusiasmo: “Trump da’ felicità, perché ci assomiglia, è la parte peggiore di noi, Trump è il trionfo della libertà”.
Poi Sgarbi riserva parole pesanti sull’avversaria Hillary Clinton: “Tu pensa questa Hillary Clinton che, dopo aver buttato bombe per importare la democrazia, ha pure la faccia di quella che ha ragione. Una delinquente, una criminale di guerra, che andrebbe arrestata come Milosevic, che ha distrutto l’ordine del paesi. Non c’è bisogno di bombe per affermare la democrazia. lasciali in pace Gheddafi, Saddam Hussein…questa criminale di guerra ci faceva pure la morale”.
Porro tenta, invano, di fermare l’inarrestabile Sgarbi: “Trump vuol dire che puoi parlare di f…. Prima di lui non potevamo dire che ci piaceva una ragazza che veniamo accusati di stalking. Trump è lo stalker per tutti noi, è la libertà per l’eteropride”.Parole dure anche per il presidente uscente, Barack Obama: “È un terrorista che non è stato in grado di cancellare Guatanamo. Trump vuole eliminare la Nato, è meraviglioso”.