Un sacco giusto, il video di Don Pietro Savastano per Legambiente

Dal 2010 in Italia sono illegali i sacchetti di plastica non biodegradabili, eppure circa la metà dei sacchetti in circolazione continuano a non esserlo. Per sensibilizzare all'utilizzo della busta giusta, Legambiente ha realizzato un spot che vede protagonista Fortunato Cerlino, il Pietro Savastano della serie Gomorra. L'attore ha prestato gratuitamente la sua immagine per denunciare il problema: "Scegliere negozi virtuosi che hanno i sacchetti giusti è un modo per non portare soldi alla camorra". 
In molte zone della Campania la camorra costringe i negozianti a comprare le loro buste illegali, una sorta di pizzo mascherato da servizio. Ad opporsi a questo sistema ci sono persone come Gennaro Del Prete e Massimo Noviello, entrambi figli di vittime di camorra che avevano denunciato il racket e che per questo sono state uccise. La Cooperativa 21 che entrambi gestiscono produce infatti sacchetti biodegradabili, "Scegliere noi vuol dire scegliere un percorso di legalità e di trasparenza".