Shock in Russia: il politico ordina di stuprare la giornalista incinta

Durante una conferenza stampa, il vicepresidente del Parlamento russo Vladimir Zhirinovsky ordina a due uomini di stuprare una giornalista di Russia Today, al sesto mese di gravidanza. La reporter gli aveva fatto una domanda sulle possibili ritorsioni di Mosca contro Kiev, dopo il divieto di ingresso in Ucraina ai cittadini russi di sesso maschile. Il politico ultranazionalista ha fatto ammenda solo dopo 48 ore: "Chiedo scusa a lei e a tutti quelli che, in generale, ho potuto offendere", ha detto in un'intervista sul canale Rossia-1, domenica sera, offrendosi di pagare le cure mediche per la donna, ricoverata a causa dello stress provocatole