IL CIRCO ORFINI: AMMETTONO SPUDORATAMENTE CHE NON SANNO COSA FARE

Giachetti: "Ancora non c'è un programma" Orfini: "Si farà dopo le primarie". Giachetti ha ammesso che il PD è privo di ogni programma su Roma. Lo ha dichiarato candidamente nel corso di una kermesse politica organizzata dall’ex sindaco Rutelli. Alla richiesta di precisazioni dei giornalisti, Orfini ha cercato di porre una toppa, peggiore del buco, ammettendo che il programma non c’è, perché sono ancora in pieno scontro interno per definire il loro candidato sindaco. Dopo una serie di sprezzanti e diffamatorie dichiarazioni contro il M5S e i suoi candidati, evidentemente pensando sempre alla spaccatura interna al suo partito, Orfini è caduto in un esilarante lapsus freudiano dichiarando che: “Casaleggio deve scegliere tra le due correnti del partito democratico”. Il M5S con grande senso di responsabilità, consapevole del disastroso stato in cui i partiti hanno gettato la città, è partito dal Programma in 10 punti per Roma, scritto dai cittadini, per i cittadini, e non frutto della corrente vincente nelle lotte interne a un partito. E così , mentre i partiti sono ancora in alto mare, nei prossimi giorni i cittadini presenteranno il candidato sindaco del MoVimento 5 Stelle. Forti del programma fatto e voluto dai cittadini, insieme, daremo così un nuovo inizio alla Capitale.