Eva Klotz, l'anti-italiana con la pensione d'oro da 945.000 euro

18/02/2016 - Per 31 anni da consigliera provinciale in Trentino Alto Adige, Eva Klotz riceverà una pensione da 946mila euro. Lei sostiene di “aver ricevuto solo quanto previsto dalla legge”. Tutto in regola, quindi. E mentre continuano le polemiche sulla stretta sulle pensioni di reversibilità. La 'pasionaria' del Sudtirolo , difende il suo vitalizio da 945 mila euro ricevuto per i suoi 31 anni da consigliera provinciale del Trentino Alto Adige, regione dove due anni fa era scoppiato il caso delle "pensioni d'oro". Nel 2003 avevo già maturato i requisiti per la pensione e da ex consigliera all'epoca avrei ricevuto circa 6.000 euro al mese", spiega la Klotz."Sono rimasta in consiglio fino al 2014 e ho continuato a versare contributi per 11 anni. Ho ricevuto quanto previsto dalla legge", precisa la politica indipendentista. "Di certo - conclude - non ho bisogno di una Porsche oppure di una pelliccia, ma userò questi soldi per l'impegno politico a favore dell'autodeterminazione del Sudtirolo"